#SpartanClinic – Lezione 1 – Barbed wire e Monkey bar

Con il 2018 è iniziato il primo Spartan Clinc in Areae. L’intento è quello di far conoscere il mondo delle gare ad ostacoli con un allenamento specifico per avvicinare più atleti alla linea di partenza di una Spartan Race e di una corsa OCR. 
Durante la prima lezione abbiamo visto i due ostacoli chiave: il passaggio sotto il filo spinato (barbed wire) ed il monckey bar. 

Barbed Wire

E’ un ostacolo obbligatorio per cui non è prevista la penalità di 30 burpees, ma bensì la squalifica in caso di non superamento. L’obiettivo è strisciare (o rotolare) sotto il filo spinato fino alla fine dei picchetti. Sono richieste diverse capacità nello specifico mobilità di bacino, coordinazione e forza del “core”.

Alcuni esercizi utili sono:

  • Bear crawl
  • Mountain climbers
  • Plank
  • Rotolamenti
  • Strisciare

La lunghezza è variabile, cerca di alternare le distanze durante i tuoi allenamenti.

Monkey Bar

Probabilmente il più temuto, obbliga l’atleta a superare l’ostacolo solo con l’utilizzo degli arti superiori. Consiste nell’affrontare una struttura formata da pioli, sbarre ed anelli afferrandoli con le mani. La percentuale di burpees (30) si aggira intorno al 42/45%. Le capacità richiesto sono: agilità e coordinazione, “core” e soprattutto grip (presa/impugnatura).

Alcuni esercizi utili sono:

  • Mobilità polso
  • Intra ed extra rotatori con elastico
  • Elastici vari
  • Dead Hang/dead hang alternato
  • Esercizi di grip (asciugamano, corde ecc.)

Esistono vari modi per affrontare il monkey bar, se sei alle prime armi concentrati nello stringere forte la sbarra e raddoppiare la presa.


sportograf-108241107

Alberto The Warriors Diary – Spartan Race Global Brand Ambassador 2018 – instagram account

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *